BlogSport Coaching

Leadership: come diventare dei leader nel Basket

La costruzione di una squadra di Basket avviene nel periodo estivo quando si “sommano” le risorse economiche, gli obiettivi da perseguire e la scelta dei giocatori da inserire nel Roster.

Leadership: come diventare dei leader nel BasketIl Roster, per essere vincente, necessita di giocatori che devono essere dei Leader capaci di condurre e guidare la squadra.

Daniel Goleman sostiene che la Leadership  è “…una competenza relazionale. E’ una relazione sociale che prende forma in tutte quelle situazioni in cui sono necessarie scelte di principio e di comportamento”.

Essere riconosciuto dai propri compagni come  il” go to guy” di un team, con degli obiettivi sfidanti  e raggiungibili, permette al Leader  di esprimersi e giocare con feroce determinazione, guidare rimonte impossibili e sofferte. Permette, inoltre, di trasferire le difficoltà, per il raggiungimento del risultato, alla squadra avversaria e  metterla in condizione di essere  impotente tecnicamente:  o meglio, riuscire a realizzare i sogni propri e dell’intero team.

Come si diventa Leader nel Basket?

I Leader, diventano tali, dopo che hanno sviluppato la Resilienza,  intesa come capacità di portare avanti un particolare stato di motivazione, superando ed affrontando gli ostacoli e le difficoltà, costruendo la propria Leadership con tante ore di lavoro in palestra e utilizzando le loro potenzialità più rilevanti.

Larry Bird, giocatore dei Boston Celtics, era un Leader che sotto pressione agonistica dava il meglio di se…

Diventare leader nel basket significa:

  • Essere il miglior passatore, il miglior rimbalzista, il miglior difensore, avere cioè la leadership in più ruoli; è come possedere una bacchetta magica per risolvere qualsiasi tipo di difficoltà.
  • Valutare  quale  strade percorrere, quindi  continuare a lavorare e crescere sotto il profilo mentale o cadere nella rete del facile successo.
  • Utilizzare  l’Intelligenza Emotiva,  quando un campione si allena di più trascina gli altri a perseverare nella crescita mentale.
  • Riuscire  a fare con la palla cose complesse,  trasmettendo grande sicurezza al proprio Team.
  • Sconfiggere  le altre squadre con il coraggio e la determinazione, sentirsi a tutti gli effetti invincibili.
  • Allenarsi sempre con attenzione e concentrazione richiedendo  ai propri compagni massimo impegno nei compiti assegnati.
  • Imparare dalle sconfitte per migliorare nel futuro.
  • Divenire il giocatore più motivato in assoluto.
  • Cercare sempre l’uomo smarcato.
  • Tenere fede ai propri valori:
E infine, un leader deve riuscire ad emozionare sempre i propri compagni!

 

Un Commento

  • Max ha detto:

    Caro Giovanni oltre ad essere Allenatore preparatissimo, Ti riconosco una naturale capacità nella gestione mentale delle squadre sinora allenate, riuscendo ad infondere grande fiducia e autoconsapevolezza ai tuoi atleti, che spesso hanno risposto sul campo elevando le loro performance e raggiungendo i loro obbiettivi, grazie alle loro potenzialità ma abilmente supportati dal tuo Know how in materia.

Lascia un commento

Current month ye@r day *